Ma qual è la reale differenza tra Catering on-site ed a domicilio?

Quando pianificate un evento, il cibo è spesso la priorità numero uno. Condividere un pasto, sia che si tratti di una cena da seduti, di antipasti dedicati o di stazioni alimentari, il rituale del mangiare riunisce davvero le persone.

Il cibo genera conversazione, dà energia alle persone e può trasformare un buon evento in un’unica ed irripetibile occasione.

Quindi, quando arriva il momento di decidere cosa servire ai vostri ospiti, potreste sentirvi spaesati dall’enorme quantità di soluzioni tra cui scegliere.

Ci sono così tante cose da considerare!

Mentre i profili di gusto, lo stile di servizio e le considerazioni sulla quantità, sono un aspetto del processo di pianificazione, siamo qui per parlare di come assicurare ai vostri ospiti un cibo di qualità, concepito come se la cucina fosse proprio in loco.

Il cibo preparato è generalmente preparato in due modi. Uno è realizzato in location in una cucina mobile, l’altro è il catering a domicilio, ossia dove il cibo è stato preparato fuori sede in una cucina di catering.

Quindi qual è la differenza, perché è importante, e perché dovreste chiedere alla vostra società di catering dove si svolgono i preparativi alimentari?

Ci sono diversi fattori aggiuntivi che devono essere presi in considerazione quando il cibo viene preparato in una cucina di catering. Come verrà confezionato il cibo per la consegna, ad esempio, il che significa che deve essere confezionato e trasportato e spesso ripiegato prima di essere servito ai vostri ospiti.

Le probabilità sono piuttosto grandi che il cibo verrà spinto lungo il percorso, cambierà più volte le temperature dal momento in cui lascia la cucina al momento in cui arriva alla tua sede ed infine si dirigerà verso il piatto.

La ristorazione in loco consente ad uno chef ed al suo team di portare ingredienti freschi nel luogo e prepararli sul posto, cronometrati per far sì che il cibo sia servito e gustato al meglio. Va dal fornello, dal forno o dalla griglia fino al piatto e raramente passa il tempo in un vassoio riscaldante.

Il processo di cottura avviene tutto in una volta, quindi c’è meno possibilità di cucinare e scaldarlo più volte.

In entrambi i casi, questa deve essere una scelta ponderata, derivante soprattutto dalla location scelta e dalla tipologia di evento che intendete organizzare.

Author: Mediaquotidiano.it